back NEWS

Distanziamento a bordo dei treni

26.08.2020

scarica il PDF di questa paginascarica il PDF di questa pagina     aggiungi questa pagina al tuo Catalogo su misuraaggiungi questa pagina al tuo Catalogo su misura         vai al tuo Catalogo su misuravai al tuo Catalogo su misura    
Condividi su:

Ad oggi, 26/08/2020, le regole riguardo al distanziamento a bordo dei treni non seguono un'uniformità su tutto il territorio nazionale.
Solo le Frecce di Trenitalia ed i treni Av di Italo hanno adottato il distanziamento fisico con posti pre-assegnati mentre per tutti gli altri tipi di treno sono le Regioni a decidere in maniera indipendente creando confusione tra la clientela.
Nelle seguenti regioni è possibile utilizzare tutti i posti a sedere disponibili senza considerare eventuali divieti segnalati da adesivi posti sui sedili:
Veneto, Friuli Venezia Giulia, nelle province autonome di Trento e Bolzano, in Lombarda, Liguria, Marche, Puglia, Calabria, Emilia Romagna, Sicilia e Sardegna.
Nelle seguenti regioni è inoltre possibile utilizzare anche tutti i posti in piedi: Triveneto, Trentino Alto Adige, Liguria, Sicilia e Lombardia.
Rimane invece in vigore l'obbligo di non occupare i posti indicati con apposite segnalazioni in:
Lazio, Umbria, Toscana, Abruzzo, Molise e Piemonte.
Obbligo comune per tutte le regioni rimane invece l'utilizzo della mascherina durante tutto il viaggio in treno e l'igienizzazione delle mani prima di salire a bordo del treno ed all’uscita dalle stazioni.