Nepal

SUB CONTINENTE INDIANO   /   Nepal   /   TOUR
scarica il PDF di questa paginascarica il PDF di questa pagina     aggiungi questa pagina al tuo Catalogo su misuraaggiungi questa pagina al tuo Catalogo su misura         vai al tuo Catalogo su misuravai al tuo Catalogo su misura    
Condividi su:

Il Nepal Classico

 

Kathmandu

11 Giorni / 10 notti - Partenze: Giornaliero su base privata con guida in italiano / inglese

Itinerario: Kathmandu, Chitwan, Pokhara, Kathmandu

Il Nepal Classico


11 Giorni / 10 notti (giornaliero con guida in italiano / inglese)
Itinerario: Kathmandu, Chitwan, Pokhara, Kathmandu

Hotel previsti:

Cat. Standard
Kathmandu – Hotel Shankar o Hotel Himalaya
Dhulikel – Hotel Himalayan Horizon
Chitwan – Green Mansions Resort o Maruni Sanctuary Lodge
Pokhara – Begnas Lake Resort

Cat. Prima
Kathmandu – Hotel Soaltee Crowne Plaza
Dhulikel – Dhulikel Mountain Resort (Standard room)
Chitwan – Machan Wildlife Resort o Machan Paradise View Resort
Pokhara – Begnas Lake Resort


Le quote includono:
- 4 notti a Kathmandu con trattamento di pernottamento e prima colazione
- 1 notte a Dhulikel con trattamento di pernottamento e prima colazione
- 2 notti nel Chitwan in pensione completa
- 3 notti a Pokhara con trattamento di pernottamento e prima colazione
- pranzi al sacco durante il trekking dal Begnas Lake nei giorni 8 e 9
- trasferimenti Kathmandu / Chitwan / Pokhara / Kathmandu in auto privata con autista
- trasferimenti aeroporto / hotel e v.v. a Kathmandu e Pokhara
- visite a Kathmandu e Dhulikel come da programma con guida locale parlante italiano
- attività nel Chitwan con guida naturalistica parlante inglese
- visite e trekking a Pokhara con guida locale parlante inglese
- mezza giornata di rafting con pranzo al sacco
- cena tipica a Kathmandu il giorno 10
- tasse di ingresso al parco del Chitwan (soggette a variazioni)
- ingressi ai siti indicati in programma
- volo Pokhara / Kathmandu in classe economica (tariffe soggette a variazioni)

Le quote non includono:
- pasti non indicati in programma
- spese personali ed extra in genere
- tutto quanto non espressamente indicato alla voce “Le quote includono”


1° giorno: Kathmandu
Arrivo all’aeroporto di Kathmandu. Disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in hotel.
Resto della giornata libera.
Pernottamento.

2° giorno: Kathmandu, Swoyambhunath, Patan, Kathmandu (B)
Prima colazione in hotel e mattinata dedicata alla visita della città con le strade pavimentate in pietra, i colorati bazaar, il Tempio della Dea Vivente, la Kumari. Sosta alla Piazza Durbar con l’antico palazzo e i numerosi templi di diversi stili architettonici, quindi proseguimento per Swoyambhunath, a ovest di Kathmandu: si tratta di un antico stupa buddista situato in cima a una verde collina, gli occhi del Buddha dipinti sul pinnacolo sorvegliano i comportamenti degli abitanti della valle. Attorno allo stupa le molte bandierine colorate portano una preghiera al cielo ad ogni soffio di vento.
Nel pomeriggio visita a Patan, conosciuta anche come Lalitpur, la “città della bellezza”. E’ la più antica città della valle ed è considerata la culla delle arti e dell’architettura. I suoi templi in pietra sono meravigliosamente lavorati, un esempio è il Krishan Mandir. Le strade sono strette e tortuose con caratteristici negozietti. Visita alla Piazza Durbar e al tempio Hiranyavarna Mahavihar.
Rientro in hotel, pernottamento.

3° giorno: Kathmandu, Bhaktapur, Pashupatinath, Bodhnath, Kathmandu (B)
Prima colazione in hotel e trasferimento a 14km a est di Kathmandu per la visita della cittadina di Bhaktapur. Si raggiunge la Piazza Durbar attraversando il Royal Gate: è subito evidente la semplicità dei monumenti rispetto a quelli delle piazze omonime di Kathmandu e Patan. Tra i numerosissimi templi e pezzi architettonici: la Porta del Leone, la statua di Bhupatendra Malla, il Palazzo delle 55 finestre, la Campana dei cani che abbaiano, il tempio Basala, il tempio Nyatapola e una replica di Pashupatinath.
Nel pomeriggio, visita al tempio di Pashupatinath, situato sulle rive del fiume sacro Bagnati. Il tempio è dedicato al dio Shiva ed è il tempio più sacro del Nepal, è caratterizzato dal tetto dorato e da porte d’argento ed è famoso per la superba architettura. Si prosegue per Bodhnath, uno degli stupa più grandi del Paese. E’ circondato da abitazioni e monasteri dove risiedono i Rinpoche (monaci buddisti). La base è circondata da 108 immagini di Buddha e 147 riquadri contenenti le ruote delle preghiere tipiche della tradizione buddista.
Rientro in hotel, pernottamento.

4° giorno: Kathmandu / Panauti / Dhulikel (B)
Prima colazione in hotel e partenza per il villaggio di Panauti, situato alla confluenza dei fiumi Panyamati e Roshi Khola. Panauti fu un importante stazione di cambio lungo le rotte di commercio con il Tibet. Sulle rive dei fiumi sono numerosissimi i templi, i santuari e i ghat. Sul lato opposto del fiume troviamo i templi Brahmayani e Shivalingam, il più grande del Nepal. Notevole per le decorazioni lignee è il tempio Indreshwar Mahadev, risalente al XV secolo. Al termine delle visite, proseguimento per Dhulikel: a piedi attraverso le risaie o in auto per chi non desidera camminare.
Dhulikel è una piccola cittadina sul crinale di una collina con una magnifica vista sulle vette himalayane. Numerosi gli itinerari di trekking che partono da qui. La sosta a Dhulikel offre uno sguardo sulla vita quotidiana dei tipici villaggi nepalesi.
Sistemazione e pernottamento in hotel.

5° giorno: Dhulikel / Chitwan (B,L,D)
Prima colazione in hotel. Se la giornata è limpida, le prime ore del mattino regalano albe spettacolari.
Partenza per Fisling per una mezza giornata di rafting sul fiume Trishuli.
Pranzo al sacco sulle rive del fiume e di nuovo rafting fino a raggiungere Mugling. Proseguimento in auto per Chitwan e all’arrivo, incontro con la guida naturalistica del lodge. Sistemazione al resort.
In serata si assiste ad una presentazione di diapositive sulla flora e la fauna del Nepal o ad una rappresentazione di danze tribali Tharu. Cena e pernottamento al resort.

6° giorno: Chitwan (B,L,D)
Prima colazione e intera giornata dedicata alle attività nella giungla con passeggiate nella natura per osservare uccelli e piccoli animali, un’uscita in canoa per vedere i coccodrilli e gli uccelli acquatici, una visita al villaggio Tharu…
Il Parco nazionale di Chitwan copre area di oltre 900 kmq ed è il più antico del Nepal. Venne istituito nel 1973 e divenne patrimonio dell'umanità nel 1984. Si trova nel Nepal centro-meridionale, ed esattamente nel distretto di Chitwan, a 200 km dalla capitale Kathmandu.
Il parco è ricco di flora e fauna, tra cui gli ultimi esemplari di rinoceronte indiano a corno unico e di tigre del Bengala. Il parco di Chitwan ospita almeno numerose specie di mammiferi, 450 di uccelli oltre ad anfibi e rettili. Elefanti e rinoceronti indiani sono le specie più grandi che si trovano nel parco, ma vi sono anche altri erbivori, gaur, cervi, antilopi e cinghiali. Tra i grandi predatori, troviamo leopardi, cani selvatici e tigri. Gli orsi labiati sono tra le principali attrazioni del parco. Tra gli altri mammiferi ricordiamo macachi rhesus e lemuri grigi.
Il periodo migliore per visitare il parco va da ottobre a febbraio, quando le temperature si aggirano attorno ai 25°C. Nei mesi successivi, da marzo a giugno, si possono raggiungere anche i 40°C. Il caldo umido caratterizza il periodo che va da giugno a settembre (stagione monsonica) con frequenti allagamenti: durante questi mesi le strade possono non essere accessibili a causa degli allagamenti e delle piene dei fiumi.
Pranzo, cena e pernottamento al resort.

7° giorno: Chitwan / Pokhara (Begnas) (B,L)
Prima colazione in hotel. Partenza dal Vostro hotel e trasferimento lungo la strada panoramica che conduce alla valle di Pokhara. Pranzo al sacco nel corso del trasferimento.
La sistemazione è prevista al Begnas Lake Resort, che si raggiunge in barca e che, grazie alla sua posizione solitaria, offre soggiorni di assoluta tranquillità a contatto con la natura. Numerosi i sentieri di trekking, possibilità di uscite in barca per la pesca sul lago e di visita ai vicini villaggi etnici. Il resort è situato sul fianco di una collina ed è circondato dalla foresta pressoché incontaminata, le camere sono costruite su terrazze naturali con splendida vista sulle acque tranquille del lago e sulle vette innevate.
Resto della giornata a disposizione.
Pernottamento.

8° giorno: Escursione a piedi a Rupakote e Pacchbhaiya (B,L)
Prima colazione e partenza per la mezza giornata di trekking leggero a Rupakote e Pacchbhaiya. Si tratta di una piacevole camminata che inizia costeggiando la riva occidentale del lago Rupa e sale poi gradualmente nella foresta sempre più fitta sino a raggiungere le risaie a terrazza e i villaggi abitati prevalentemente dai Bahun-Chettri. Pachhbhaiya è uno dei più grandi.
Pranzo al sacco.
Rientro al Begnas Lake Resort e resto del pomeriggio libero.
Pernottamento.

9° giorno: Escursione a piedi a Begnaskote (B,L)
Dopo la prima colazione, partenza a piedi per Begnaskote. Prima sosta a Pauraake Danda, un piccolo villaggio Bahun costruito in alto sulla cresta della collina, con splendida vista sulle colline circostanti e sui laghi gemelli di Rupa e Begnas. Giunti a Begnaskote, si gode di una vista ancora più impressionante sulle vette del Manaslu (8156m) e sull’intero massiccio dell’Annapurna, sul monte Macchapuchare (6993m) e sul Dhaulagiri (8167m).
Pranzo al sacco e rientro al Begnas Lake Resort. Resto del pomeriggio libero.
Pernottamento.

10° giorno: Pokhara / Kathmandu (B,D)
Prima colazione in hotel e trasferimento a Pokhara.
E’ la seconda città del Nepal per numero di abitanti, e si trova a 203 Km ad ovest di Kathmandu, a 980 metri di quota. Grazie alla sua posizione prossima a numerosi percorsi di trekking fra cui il circuito dell'Annapurna, è divenuta un centro di elevata importanza turistica con diverse strutture ricettive. Il quartiere turistico, si affaccia sulle sponde del Lago Phewa (Phewa Tal) dal quale è possibile ammirare il bianco Stupa per la Pace Mondiale a sud, donato dai Giapponesi, e il colle di Sarangkot a destra.
Mattinata dedicata alla visita della città: i colorati bazaar, il tempio Bindwabasini, la grotta Mahendra, le cascate Devis, la gola Seti, il lungolago.
Trasferimento in aeroporto, volo per Kathmandu e all’arrivo trasferimento e sistemazione in hotel. Pomeriggio libero.
In serata cena e spettacolo tradizionale.
Pernottamento.

11° giorno: Kathmandu (B)
Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto per il volo di proseguimento.