Indonesia

SUD EST ASIATICO   /   Indonesia   /   TOUR
scarica il PDF di questa paginascarica il PDF di questa pagina     aggiungi questa pagina al tuo Catalogo su misuraaggiungi questa pagina al tuo Catalogo su misura         vai al tuo Catalogo su misuravai al tuo Catalogo su misura    
Condividi su:

CIRCUIT OF BALI SHORT - da EUR 579,00 a persona in doppia (Min. 2)

 

Bali (Spiagge)

4 Giorni / 3 Notti - Partenze: giornaliero su base individuale in italiano (in agosto i servizi saranno in condivisione con altri Clienti) (LOT)

Itinerario: Tanah Lot, Lago Beratan, Lovina, Kintamani, Besakih, Candidasa, Goa Lawah, Mas, Ubud

CIRCUIT OF BALI SHORT

Itinerario: Tanah Lot, Lago Beratan, Lovina, Kintamani, Besakih, Candidasa, Goa Lawah, Mas, Ubud

Partenze: giornaliero su base individuale in italiano (in agosto i servizi saranno in condivisione con altri Clienti)

Durata 4 giorni / 3 notti
Da / A Bali
Assistenza Guida locale
Lingua italiano
Pasti 3 colazioni (B), 3 pranzi (L)
Voli
Effettuazione Garantita minimo 2 persone

Hotel utilizzati:

Cat. Standard
1 – Lovina: Nugraha Lovina
2 – Candidasa: Rama Candidasa
3 – Ubud: Bhuwana

Cat. Superior
1 – Lovina: Puri Bagus Lovina
2 – Candidasa: Rama Candidasa
3 – Ubud: Santi Mandala

Cat. Deluxe
1 – Lovina: The Lovina
2 – Candidasa: Alila Manggis
3 – Ubud: The Lokha Ubud

La quota comprende
Hotel con prima colazione
Pasti come da programma
Trasferimenti ed escursioni come da programma
Guida parlante italiano

La quota non comprende:
Pasti e bevande non incluse nel programma
Mance ad autisti e guide ed extra personali
Voli intercontinentali e tasse aeroportuali
Spese di iscrizione ed Assicurazione
Tutto quanto non espressamente menzionato alla voce “la quota comprende”

Note: La differenziazione in Cat. Standard, Superior e Deluxe non corrisponde direttamente alla categoria degli hotel previsti, ma serve semplicemente a differenziare le diverse sistemazioni proposte. Per un corretto svolgimento del tour le visite ad alcuni dei Templi riportati in programma potrebbero non essere effettuate.


1° Giorno - Denpasar - Lovina (L)

In mattinata partenza alla volta di Lovina.
La prima sosta è prevista presso il Tanah Lot (Terra in mezzo al mare), che si trova su una rupe di roccia in riva al mare. Il Tempio è stato fondata da un sacerdote indù, Nirarthou, giunto a Bali nel ´500. Le leggende narrano di come la luce del sud-est lo attirò, si mise in viaggio per trovare la sua fonte fino a quando giunse in questo luogo. Nel tempio possono entrare solo i fedeli, ma dopo aver fatto le scale scolpite nella roccia. In una piccola grotta ai piedi della roccia c´è una sorgente di acqua dolce.
Proseguimento alla volta del Tempio di Pura Luhur Batukaru, uno dei 6 templi più importanti di Bali, costruito nel XIII secolo ai piedi dell'omonimo vulcano, ormai spento
Nuovamente in viaggio verso Jatikuwih, dove poter ammirare le bellissime risaie a terrazza tipiche dell’interno dell’isola e dove è previsto il pranzo presso un ristorante locale.
Nel pomeriggio ci si dirige quindi al bellissimo tempio di Pura Ulu Danu Beratan adagiato sulle sponde del lago Bedugul. Sosta alle cascate di Munduk e termine della giornata a Lovina, caratterizzata dalle sue spiagge di sabbia nera lavica.
Sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.


2° Giorno - Lovina – Candidasa (B, L)

Prima colazione e quindi sosta alle sorgenti di acqua calda di Panas Banjar
Visita al mercato di Buleleng prima della sosta al Pura Beji ed al Pura Meduwe Karang, templi dedicati alle deità protettrici delle terre; proseguimento quindi alla volta del Kintamani per ammirare il panorama del cratere affacciato sullo monte Batur.
Pranzo presso un ristorante locale.
Nel pomeriggio si visterà il complesso di templi di Besakih, il più importante di tutta l’isola, costruito nell’XI secolo a c.a. 100 metri di altezza ai piedi del monte Agung (il vulcano sacro di Bali). Il nucleo principale è formato da 3 templi maggiori: quello centrale è chiamato Pura Panataran; il secondo tempio è stato edificato nella prima metà dell'XI secolo; a est sorge il terzo tempio. I tre luoghi sono dedicati alla trinità indù: quello a nord, nero, a Visnu, quello al centro, bianco, a Shiva, quello a sud, rosso, a Brahma. Dall'ultimo livello si gode un'ottima visuale sull'intera isola.
Ultima sosta al punto panoramico di Putung prima di giungere a Candidasa. Sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.


3° Giorno - Candidasa – Ubud (B, L)

Prima colazione e partenza alla volta della località montana di Ubud. Sosta a Goa Lawah, la grotta dei pipistrelli, e quindi nei pressi di Sedemen, Tebola e Rendang per una bella vista sulle risaie a terrazza della zona.
Pranzo presso un ristorante locale.
Nel pomeriggio le visite iniziano con il tipico villaggio di Penglipuran e quindi a Mas, rinomato per gli intagliatori di legno. Giunti ad Ubud, visita della caratteristica Foresta delle scimmie, poco a sud del centro cittadino.
La città di Ubud, situata sulle colline 20 km a nord di Denpasar, è il tranquillo centro culturale di Bali. Il forte sviluppo degli ultimi anni l'ha portata a inglobare diversi paesi vicini che hanno, però, mantenuto la loro identità.
A seguire sono riportate alcune indicazioni relative a musei, gallerie d'arte ed attrazioni di Ubud che sarà possibile visitare con supplemento da regolare direttamente.
Il Museo Puri Lukisan di Ubud ospita ottime creazioni di tutte le scuole artistiche balinesiane in uno splendido giardino. In città ci sono molte altre sale espositive di qualità, come il Museo Neka, dove si espongono lavori di alcuni artisti occidentali realizzati a Bali, e la Galleria Agung Rai, un'operazione commerciale che però ospita anche una piccola, ma importante, collezione permanente. Si possono visitare anche le case di Walter Spies e Rudolf Bonnet, influenti artisti occidentali che hanno avuto un ruolo chiave nell'arte balinese.
Anche per le danze e la musica balinese e per mangiare nei migliori ristoranti dell'isola, Ubud è uno dei posti migliori.
Nel tardo pomeriggio si potrà assistere alla famosa danza Kecak.
Di tutte le danze visto oggi a Bali, la danza Kecak è forse la più drammatica. Tratto dal poema epico indù Ramayana, la danza racconta la storia del principe Rama e il suo salvataggio della principessa Sita, che è stata rapita dal malvagio re di Lanka. A differenza di altri balli, non c'è un'orchestra gamelan che lo accompagna. Invece, una troupe di oltre 150 uomini a torso nudo servono come il coro, facendo una cacophany mirabile di sincronizzato "Chak-Achak-Achak" cliccando suona mentre ondeggiano i loro corpi e agitando le mani.
Quello che rende speciale Kecak è che la musica di accompagnamento è fornito dalla voce umana, il gamelan Suara, un coro di cento uomini o più seduti in cerchi concentrici, ondeggiando, in piedi, in posizione prona come la storia develops.Amongst le masse ondeggianti le voci dei narratori si sente raccontare la storia svolgimento.
La linea di storia della danza è tratto dal poema epico Ramayana che racconta del malvagio Re Rahwana utilizzando trucchi di rapire la moglie di Rama Dewi Sinta, e come con l'aiuto dell'esercito scimmia bianca, Rama salva la moglie e sconfigge il male Rahwana. La danza, tuttavia, non è una danza tradizionale balinese è stato sviluppato nel 1930 nel villaggio di Bona specificamente per i gusti occidentali.
Sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.


4° Giorno - Ubud (B)

Prima colazione e partenza alla volta dell'aeroporto o per rientrare su una delle spiagge.