Filippine

ESTREMO ORIENTE   /   Filippine   /   TOUR
scarica il PDF di questa paginascarica il PDF di questa pagina     aggiungi questa pagina al tuo Catalogo su misuraaggiungi questa pagina al tuo Catalogo su misura         vai al tuo Catalogo su misuravai al tuo Catalogo su misura    
Condividi su:

Swing around Visayas

 

Cebu

10 Giorni / 9 Notti - giornaliero su base privata (stagione consigliata: da novembre a giugno)

Itinerario: Cebu – Dumaguete – Siquijor – Bacolod – Iloilo – Boracay

Swing around Visayas
Itinerario: Cebu – Dumaguete – Siquijor – Bacolod – Iloilo – Boracay

Partenze: giornaliero su base privata (stagione consigliata: da novembre a giugno)

Durata 10 giorni / 9 notti
Assistenza Guida locale
Lingua Inglese
Pasti 9 colazioni (B), 5 pranzi (L)
Voli Voli interni esclusi


Hotel previsti (o similari):
Dumaguete – Atmosphere Resort
Siquijor – Coco Grove Resort
Bacolod – Planta Centro Hotel
Iloilo – Sarabia Manor
Boracay – Pinzalo Villas

La quota comprende:
Hotel con prima colazione
Pasti come da programma (5 pranzi)
Trasferimenti ed escursioni come da programma
Trasferimento in barca e traghetto come da programma
Guida locale parlante inglese

La quota non comprende:
Pasti e bevande non indicati in programma
Mance ad autisti e guide ed extra personali
Voli domestici
Tutto quanto non espressamente menzionato alla voce “la quota comprende”


1° Giorno - Cebu – Dumaguete
Arrivo all’aeroporto di Cebu e trasferimento immediato al porto per il trasferimento in traghetto a Dumaguete. All’arrivo, trasferimento al resort, sistemazione e pernottamento.

2° Giorno - Dumaguete (B, L)
Prima colazione in hotel. Trasferimento vero nord fino al porto di Capinahan nella città di Bais, da qui a bordo di un’imbarcazione si raggiunge lo stretto di Tanon con breve sosta all’isola di Talubong, dove la foresta di mangrovie occupa un’area di circa 400 ettari e costituisce l’habitat naturale di numerosi uccelli e crostacei. La navigazione prosegue per i banchi di sabbia bianca di Campuyo, cercando di avvistare i delfini che spesso giocano in queste acque calme. Pranzo al sacco e relax sulla spiaggia, prima del rientro al porto. Proseguimento per la città di Sibulan e breve camminata (15 min circa) ai laghi gemelli di Balngsasayao e Danao: raggiunto il promontorio che si affaccia sui laghi, si gode della vista sulle pianure costiere e sulle valli della regione di Negors Oriental e dello stretto di Tanon. I laghi sono due crateri adiacenti situati ad un’altitudine di 1000 metri e circondati dalla foresta tropicale. Rientro al resort, pernottamento.

3° Giorno - Dumaguete – Siquijor (B)
Dopo una mattiniera prima colazione, trasferimento al porto e partenza in barca per Siquijor (45 min. circa), quindi proseguimento per il resort con sistemazione e pernottamento.

4° Giorno - Siquijor (B)
Prima colazione e giornata a disposizione con possibilità di visite dell’isola (facoltative, non incluse). Pernottamento.

5° Giorno - Siquijor - Bacolod (B, L)
Prima colazione e nuovo trasferimento al porto per il rientro in barca a Dumaguete. Visita della città con il Campus dell’Università Silliman, la più grande università protestante del Paese fondata dai missionari americani che arrivarono a Dumaguete un secolo fa; il mercato pubblico; il Provincial Capitol Building e il Rizal Boulevard. Si passa per la cattedrale di Santa Caterina, eretta nel 1776, quindi per l’antica chiesa di Bacong con sosta per il pranzo al Forest Camp di Valencia. Trasferimento di circa 5 ore a Bacolod, passando accanto ai villaggi ai margini dell’autostrada Mabinay/Kabankalan. Nel tardo pomeriggio arrivo a Bacolod con sistemazione in hotel e pernottamento.

6° Giorno - Bacolod (B, L)
Prima colazione in hotel. L’intera giornata è dedicata alla visita di una piantagione di zucchero e ai dintorni di Bacolod. La Victorias Milling Company è la più grande raffineria di zucchero al mondo, luogo perfetto per apprendere la fasi della lavorazione dello zucchero. Visita alla Cappella di St. Joseph the Worker, i cui mosaici sono stati creati da un artista belga utilizzando i vetri di bottiglie di birra e di bevande. Sosta alla città di Silay e a Balay Negrense, dove si stabilirono i primi coloni francesi, e alla Bernardino-Jalandoni Heritage House. La tappa successiva è a El Ideal, la più antica panetteria della città, per un assaggio delle specialità tipiche di questa regione. Si prosegue per il Museo Negros, che si trova all’interno di in un edificio in stile coloniale e che ospita un’interessante esposizione su diversi aspetti della vita prima, durante e dopo l’arrivo degli spagnoli. Si attraversa The Ruins, bellissimo parco che circonda le rovine di un’antica villa nel mezzo dei campi di zucchero di canna. Pranzo in ristorante locale e visita alla Association of Negros Producers dove sono in mostra alcuni prodotti artigianali. Rientro in hotel, pernottamento.

7° Giorno – Bacolod - Iloilo (B, L)
Mattiniera prima colazione e trasferimento al porto per la partenza in traghetto alla volta di Iloilo (1 ora circa) Proseguimento per il resort, sistemazione e partenza immediata per il porto di Ortiz da dove si parte per l’isola di Guimaras (20 min. circa). L’isola, originariamente conosciuta con il nome di Himal-us, è nota per la sua produzione di mango ma anche per le bellissime baie e spiagge. La barca attracca a Jordan, da qui inizia la visita delle piantagioni di mango e di frutta tropicale, quindi sosta all’unico monastero Trappista del Paese, per proseguire infine alla volta di Nueva Valencia per il pranzo e una breve nuotata. Rientro al resort nel primo pomeriggio, pernottamento.

8° Giorno – Iloilo - Boracay (B, L)
Prima colazione e partenza dal resort verso sud, per ammirare i giardini floreali di La Villa de Arevalo, la città di Oton, la chiesa di Tigbauan, il vicino monumento alla prima scuola gesuita costruita nel 1592. Si prosegue per la città di Guimbal con la sua bellissima piazza e l’imponente chiesa di pietra arenaria, quindi per Miag-ao per ammirare la chiesa risalente al 1706: notevole la facciata con motivi botanici che ricordano l’arte azteca. La chiesa venne riconosciuta monumento nazionale nel 1973 e successivamente patrimonio mondiale dell’UNESCO. Pranzo in ristorante locale e trasferimento di circa 5 ore attraverso campi di riso, pascoli, piantagioni di canna da zucchero e frutteti. Oltrepassato il confine tra Iloilo e la provincia di Capiz, si raggiunge la città di Capiz e si prosegue nella provincia di Aklan fino a raggiungere il porto di Caticlan. Incontro con un rappresentante del resort che Vi ospiterà sull’isola di Boracay per le due notti seguenti. Trasferimento in barca di circa 20 minuti, sistemazione al resort e pernottamento.

9° Giorno – Boracay (B)
Prima colazione e resto della giornata libera per godere dello splendido mare e delle bianche spiagge di Boracay. Pernottamento.

10° Giorno – Boracay – Manila (B)Prima colazione, trasferimento a Caticlan per il volo di rientro a Manila.
All’arrivo, trasferimento al Vostro hotel per il pernottamento.